Chi siamo

La nostra mission

La denominazione con cui si è costituito il Centro Studi è quello della provincia di Caserta di cui i soci vogliono approfondire la storia e divulgarla soprattutto alle giovani generazioni. Ma rimanda anche all’antica Terra di Lavoro di cui l’attuale provincia è la naturale erede.

I soci fondatori provengono da tutta la provincia: partendo dai piccoli centri dell’Alto casertano come Alife, Alvignano, Dragoni, Roccaromana; alla “città dello storico incontro” Teano, ai centri più importanti come Caserta, Marcianise e Maddaloni, passando per Macerata Campania, Casagiove e San Nicola la Strada.

Due ingegneri, un architetto e storico dell’arte, un segretario comunale, un medico, un direttore dell’Ufficio Motorizzazione Civile di Caserta, e i più giovani laureati in Pubblica amministrazione, Scienze politiche, Giurisprudenza, Conservazione dei Beni Culturali costituiscono il gruppo fondatore di studiosi del territorio che vuole fare tesoro dell’esperienza dei più adulti e dell’energia dei più giovani.

Il Centro Studi ha adottato come proprio simbolo la protome del dio Volturno, conservata oggi nel Museo Provinciale Campano di Capua ma proveniente dall’Anfiteatro campano di Santa Maria Capua Vetere dove fungeva da chiave di volta di un arco. Questa scelta è stata fatta non solo perché si ricollega alla storia degli antichi popoli che hanno abitato la nostra terra, ma anche perché il cuore della attuale provincia di Caserta è rappresentato proprio dal Volturno, fiume quasi esclusivamente casertano, che costituisce «l’anima della geografia fisica e umana della provincia».

Consiglio Direttivo